Il riso fa ingrassare?

Il riso è un super-alimento, l’importante è rispettare le giuste proporzioni e condimenti.

Scegliere sempre però riso integrale, parboiled o basmati cercando di evitare il riso bianco a causa del suo alto indice glicemico e calorie e preferire per il condimento olio extravergine a crudo, verdure o pesce.

È un alimento altamente digeribile e privo di glutine, quindi adatto anche ai celiaci, non consigliato però a chi soffre di stitichezza.

È un buon alleato nella dieta perché trattiene liquidi e aiuta a combattere la ritenzione idrica e la cellulite.

Il riso fa ingrassare è il dubbio di molti dopo aver letto una dieta o consigli alimentari di nutrizionisti o dietologi, infatti il riso viene consigliato in grammi sempre poco meno della pasta eppure il riso è un super-alimento, ma l’importante è rispettare le giuste proporzioni e soprattutto i condimenti.

Ma cos’è il riso?

Il riso è un carboidrato di origine vegetale, i chicchi si ottengono dall’Oryza sativa, una pianta erbacea che appartiene alla famiglia delle Graminacee, come il frumento. Il riso è un alimento che apporta per la maggior parte carboidrati: l’80.4%, le proteine e i grassi sono invece il 6.7% e lo 0.4% rispettivamente, è un alimento ricco di amido e privo di glutine, queste caratteristiche lo rendono particolarmente digeribile.

Una porzione media di riso, di circa 80 g, apporta 282 kcal. Più o meno i valori di una porzione di pasta dello stesso peso.

Se sei interessato invece a capire quali possono essere gli spuntini proteici ti invito a leggere anche questo articolo.

Quante tipologie di riso esistono?

Troviamo moltissime varietà di riso, ma scegliere quale è la migliore non sempre è facile ma partendo dal concetto della semplicità e della digeribilità arriveremo a trovare il super alimento migliore per la nostra dieta.

Scegliere sempre però riso integraleparboiled o basmati cercando di evitare il riso bianco a causa del suo alto indice glicemico e calorie e preferire per il condimento olio extravergine a crudo, verdure o pesce.

Il Riso integrate non è raffinato è eccellente per combattere malattie come la stipsi, il nervosismo e lo stress.
Inoltre è comprovato che consumare il riso integrale è molto meglio per la salute umana, perché attenua la sensazione di fame per più tempo, a differenza del riso bianco.

Il Riso basmati è caratterizzato da un chicco sottile ed allungato e ha ha un Indice Gilcemico di 58 contro i 90 del riso bianco, in quanto più ricco di amilopectina; è adatto a chi segue una dieta, in quanto non fa innalzare repentinamente i livelli di glucosio nel sangue. Conferisce un grado di sazietà molto elevato.

Il Riso bianco ha un notevole contenuto di fibra e vitamine, oltre a vari sali minerali. Il riso bianco non è particolarmente indicato a chi soffre di stipsi in quanto ricco di amido e pertanto astringente. Ma è comunque un alimento che ha tantissimi benefici per l’organismo, ed un rimedio naturale contro: ipertensione, dissenteria, gastrite; stanchezza. Le calorie del riso in bianco sono 330 per 100 gr di prodotto.

Il Riso parboiled non è una varietà di riso ma una tecnica di “pre-cottura”, una modalità di trattamento dei chicchi di riso che consente lunghe cotture in cucina e garantisce la salvaguardia di micronutrienti quali vitamine e sali minerali. Grazie all’amido indurito in superficie non scuoce e assorbe meno grassi e risulta particolarmente digeribile è ricco di nutrienti come sali minerali e Vitamina B e risulta particolarmente resistente alle infestazioni di parassiti durante l’immagazzinamento e la conservazione da parte delle aziende produttrici.

Il riso per la salute

Secondo uno studio il riso è in grado di migliorare in modo significativo la salute se consumato per diversi giorni alla settimana. Quindi una dieta del riso che consenta di mangiare riso tutti i giorni è possibile ovviamente anche se per un periodo limitato di giorni.

Il riso fa bene e disintossica è un buon alleato nella dieta perché trattiene liquidi e aiuta a combattere la ritenzione idrica e la cellulite.

Vi siete mai chiesti perché’ gli orientali obesi non esistono? Sono i primi consumatori mondiali di riso…casualità?

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *