Functional Training le opinioni preziose di Guido Bruscia

L’allenamento funzionale era diventato la parte fondamentale dei miei allenamenti, avevo bisogno di cercare qualcosa o qualcuno che mi facesse fare la differenza e per fortuna ho incontrato sul web il nome di Guido Bruscia.

Ho acquistando il suo libro “Allenamento Funzionale manuale scientifico” dopo averlo letto ho iniziato a seguirlo su Facebook, poi a Rimini Wellness ho avuto la possibilità di conoscerlo e vedere i suoi allenamenti.

Il passo successivo è stato quello di seguire i corsi della sua scuola di formazione Functional Training School e devo ammettere che l’altissima qualità e soprattutto la loro professionalità e disponibilità mi hanno fatto crescere moltissimo.

Oggi voglio riportarvi con enorme orgoglio un’intervista che ho fatto al maggior esperto italiano: Guido Bruscia, mio maestro e mentore.

Guido Bruscia creatore e Direttore Tecnico della Functional Training School.

È stato responsabile Nazionale Libertas per il Kettlebell Training e l’Allenamento Funzionale, docente MSP per l’Allenamento Funzionale ed il Personal Training, docente Libertas per i corsi di Allenamento Funzionale e Kettlebell Training, docente Fitness Best Innovations (FBI), per 12 anni Docente della Federazione Italiana Fitness (FIF) e dell’Associazione Italiana Personal trainer (AIPT).

Per quale motivo una persona dovrebbe scegliere uno studio personal piuttosto che una più classica palestra?

personal trainer guido bruscia

Le motivazioni alla scelta di uno studio personal sono quasi obbligate, ne elenco solo alcune:

  • Il personal trainer è (o dovrebbe essere) un professionista, come tale preparato a 360° sulle diverse problematiche degli utenti.
  • Questo sposta il discorso su quello che da sempre è il tallone di Achille delle palestre: L’attenzione verso il cliente, soprattutto per quello che riguarda la pratica e le esigenze di ognuno.
  • Il personal trainer è inoltre un grande motivatore (deve esserlo!) e soprattutto deve garantire i risultati, questo fa la differenza tra chi dice di fare il personal e chi lo è realmente.

Come l’allenamento funzionale può farti fare la differenza in una prestazione sportiva?

guido bruscia allenamento funzionale

L’allenamento funzionale è la base della preparazione sportiva, nasce proprio per la sua ottimizzazione.

Tutte le fasi cosiddette di transfer motori dalla fase di preparazione al gesto, non sono altro che esercizi funzionali, ovvero far lavorare una catena cinematica secondo lo scopo per cui si è evoluta.

Una parte importante del lavoro funzionale è proprio quello dedicato agli anelli deboli di ognuno.

Quali sono i limiti se ce ne sono ed i vantaggi dell’allenamento funzionale e chi può praticarlo?

limiti allenamento funzionale

Non ci sono limiti. Il funzionale può essere praticato da chiunque per il semplice fatto che anche l’esercizio più complesso, ha i suoi propedeutici e le sue regressioni, vale a dire c’è il metodo per portare l’esercizio a chiunque.

Qual è la differenza tra Functional Training e Crossfit?

Considero il crossfit la parte “agonistica” del funzionale.

In cosa si distinguono?
Il funzionale nasce per tre scopi:

  1. riabilitazione dagli infortuni
  2. prevenzione degli infortuni
  3. ottimizzazione della performance

Come puoi vedere due obbiettivi (i primi due) sicuramente non calzano al crossfit.

Un esercizio fondamentale che secondo te non dovrebbe mai mancare in una tabella di allenamento funzionale e per quale motivo?

Swing. Un esercizio che ha dietro di sé attivazioni neurali, miofasciali, muscolo-motorie incredibili!

 

Ancora un grazie mille a Guido per la sua gentilissima disponibilità!

guido_bruscia_e_antonio_vallone

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *